Rosario Manganella ristorante Agrigento

Saro dei miracoli in salsa favarese non finisce mai di stupirci. Rosario Manganella con il suo annuncio della ridiscesa in campo per la poltrona di Sindaco di Favara vuole apparire come l’uomo della provvidenza: di colui che ha risanato le disastrate casse del Comune di Favara; di colui che ha risolto l’annoso problema della spazzatura e della metanizzazione; di colui che ha riqualificato piazze, strade e ridato decoro all’arredo urbano di Favara. Soprattutto dopo avere anche stimolato, con un’oculata e seria azione politica (per questo ha sempre un occhio di riguardo) il rilancio dell’economia favarese, in particolare di quella del centro storico, il nostro caro sindaco spicca il volo verso altri lidi. Ricalcando le orme di un suo illustre predecessore, l’onorevole Filippo Lentini che in passato portò via la squadra di calcio favarese ad Agrigento, Rosario Manganella fa altrettanto con la sua squadra elettorale. E così è andato in trasferta nella vicina Agrigento al ristorante Capotavola a banchettare per sancire nuovi accordi politici, in barba all’economia di Favara e dei ristoratori locali. Un bel messaggio elettorale. Lui però è l’uomo della provvidenza e pensa alla grande. In Sicilia c’è aria di riforme e si parla di città metropolitane e di consorzi. Forse Rosario Manganella si sta allenando anche per fare il sindaco della nuova Agrigento-Hinterland?

One thought on “SARO DEI MIRACOLI, SINDACO DI AGRIGENTO HINTERLAND

  1. Forse non sò chi tu sia ma sicuramente sarai una persona con idee sane, una persona che ama questa Favara sventrata dalla follia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *