idv logo new

Nella rata del mese di marzo 2013, nel cedolino dei dipendenti pubblici e privati, tra le tante trattenute, per la prima volta, tali lavoratori hanno trovato la voce “Addizionale Comunale Saldo” e “Addizionale Comunale Acconto”.

Pur ritenendo inevitabile tale ulteriore salasso, visto che Favara era forse l’ultimo Comune d’Italia ad non aver attinto a questa Tassa sul reddito delle persone fisiche in aggiunta a quella nazionale e regionale, ci pare opportuno  in un periodo di crisi economica, con le famiglie che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese, con la disoccupazione dilagante, che il Sindaco faccia un uso “eticamente” corretto di questi fondi, tralasciando le spese inutili e di rappresentanza,  utilizzando questi fondi in maniera oculata e responsabile.

Inoltre chiedo al Signor Sindaco che proprio perché si è chiesto ancora una volta ai “soliti fessi” ovvero i dipendenti pubblici e privati a reddito fisso e tracciabile un’ulteriore sacrificio, di rendicontare al centesimo le spese coperte con tale addizionale.

Il Coordinatore cittadino

Salvatore Ferretti