manganella-crocetta

Rosario Manganella in fondo è un animale politico. Nonostante la sua avanzata età ha capito che bisognavaindossare i panni del verginello e cercarsi un buon partito. Il suo fiuto l’ha portato alla scelta di virare a sinistra e ritornare agli amori del passato. E matrimonio fu.

La lista Primavera Favarese, espressione del Sindaco di Favara, ha aderito al progetto di centro-sinistra che fa capo allalista Megafono del Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta. Una decisione, che al momento sembra azzeccata, che, di fatto, politicamente lo rafforza diventando organico al potere costituito all’ARS. In dote il nostro sindaco porta un pacchetto di voti che tornano utili per la vittoria del PD su scala nazionale. In cambio si aspetta amore, fedeltà e aiuti finanziari dal suo nuovo sposo. Coloro che fino a non molto tempo fa pensavano che Rosario Manganella fosse politicamente spacciato sono rimasti spiazzati. Anche gli schieramenti politici in seno al Consiglio Comunale di Favara sono mutati: il PDL è quasi scomparso, il FLI è azzerato l’UDC si è rafforzato, e il PD è diventato un polo di attrazione per i tanti transfughi ancora nel limbo. La trasversalità della politica di Favara è una costante nel tempo. Coloro che hanno gridato allo scandalo e inveito contro il Sindaco voltagabbana che ha tradito la volontà popolare, fanno solo demagogia populista perché non guardano ai loro misfatti del passato. E’ appurato che la volontà popolare è invocata e rispettata solo al momento delle elezioni, poi ognuno va per se.

One thought on “Matrimonio alla Favarisa

Comments are closed.