Maria Nona Favara

La signora Maria Nona è una favarese genuina, coraggiosa e soprattutto una cittadina modello. Una donna che rispetta scrupolosamente i suoi doveri e che allo stesso modo pretende che i suoi sacrosanti diritti siano tutelati e rispettati. Diventa battagliera innanzi a una politica sorda e cieca, ligia a soddisfare i propri tornaconti infischiandosene dei bisogni della comunità. In questa sua nobile battaglia, Maria Nona rischia di farne le spese ritrovandosi spessomarginalizzata: porte chiuse dai media e porte chiuse dalla politica. Questa donna ha avuto il coraggio di sfidare a viso aperto il sindaco di Favara Rosario Manganella, ma nessuno le ha dato modo di spiegare le sue ragioni. Per questo motivo è stata intervistata sulla vicenda.

Signora Maria Nona. Lei è stata protagonista di un fatto increscioso accaduto domenica 5 maggio 2013 in piazza Don Giustino: un alterco tra lei e il Sindaco di Favara Rosario Manganella durante la raccolta delle firme a supporto dell’esposto all’antitrust contro Girgenti Acque. Che cosa è successo? Vuole raccontarci la sua verità?

Mentre raccoglievamo le firme, il Sindaco si presenta per farsi intervistare da un emittente televisiva. Subito la gente inizia a lamentarsi ,dicendo anche parole pesante su di lui, infatti il posto e il momento non era idoneo ! sotto il consiglio del giornalista che l’ invita di fare l’ intervista in un altro posto ,lui insiste per rimanere !!! dunque con arroganza e prepotenza lui rimane ! fin qui io non dico e faccio nulla , anche se le persone mi chiedeva perché non andavo a trovarlo ! gli ho detto : “ no , magari è venuto per dichiarare in tv un cambiamento in nostro favore ! prima ascoltiamo e poi vediamo ! “. Al momento che va per iniziare la registrazione mi avvicino, come si fa in tutte le democrazie, per ascoltare il discorso ! subito alla mia presenza , alza la voce per farmi allontanare ! io, ridendo e scherzando dico : “ mah, voglio semplicemente ascoltare, anche come Paolini, cosi brutta sono? “. Lui con dei gesti di mano e di disprezzo dice : “ non voglio questa persona accanto a me “…e dice altre cose che purtroppo non mi ricordo “. Io continuo a sorridere e sotto l’invito di un consigliere che anche lui vuole sentire l’intervista, mi fa sedere accanto a lui sulla banchina! Inizia la registrazione e decido di alzarmi, perché effettivamente non si sente nulla ! mi metto dietro  ( una distanza di 1 metro ) ed ascolto ! da quello che sento , non mi piace ! perché ? in poche parole lui dice : “ le firme non valgono NIENTE , anche tante  NON VALGONO NIENTE , Sé L’ ESPOSTO ERA UNA MOZIONE ALLORA LUI SAREBBE INTERVENUTO DIVERSAMENTE MA COSI NO ! A camera spenta intervengo e dico : “  BRAVO ! VISTO CHE LE FIRME NON VALGONO E CHE OGNI FIRMA RAPPRESENTA UNA PERSONA , PARTENDO DAL NEONATO , ALLORA TI DEVI DIMMETTERE ! LUI ALZA LA VOCE E MI DICE CHE SONO UNA DONNA SENZA DIGNITA ! IO ALZO PURE LA VOCE E GLI RISPONDO CHE Né HO PIU DI LUI ! E PURTROPPO (perché NON FA PARTE DEL MIO VOCABOLARIO ) GLI DICO “ SDIZANORATO “ ! LUI REAGISCE CON UN MOVIMENTO DI SPINTA “ PETTORALE “ E MI VIENE CONTRO DICENDO “ TU SDIZANORATA “ !!! COME DIFESA IO ALZO LA MANO IN FORMA DI “ MARTELLO “ !MA NON AVREI MAI COLPITO !!! MAI E MAI ! SUBITO INTERVENGONO LE PERSONE E MI ALLONTANANO E ANCHE LUI ! SCATTA UN APPLAUSO GENERALE COME DISSENSO CONTRO DI LUI ! QUESTA è LA VERITA ! POI LA GENTE MI CONGRATULA E MI DICE CHE LUI AVEVA ALZATO LE MANI ! SUBITO HO “ TITUBATO” perché NON MI RICORDAVO ! SONO ATTIMI DI CONFUSIONE ! E , AIHMè , SCRIVO SU FB QUESTO VERBO “ ALZARE “ LE MANI ! DI Là NASCE UN “ BUTTIFERO “.

Non è la prima volta che lei polemizza con Rosario Manganella. Lei è una persona di sinistra e anche il sindaco dice di esserlo. Le vostre sensibilità però sono diverse. Lui si definisce un uomo di lotta e di governo, lei è una pasionaria che difende i diritti della gente comune. Che cosa rimprovera al “compagno Manganella”?

Premetto che non riesco a definire le mie appartenenze politiche (sicuramente di sinistra belga) ma quella italiana no, QUI C’è TROPPO CONFUSIONE ,TROPPE LITA DI PARTITO E ABBANDONO DEI CITTADINI (IN TUTTA L’ ITALIA )! SIA DESTRA, CENTRO E SINISTRA ! DUNQUE  MI “ SCHIERO “ CON CHI “ DIMOSTRA “ PIU PASSIONE POLITICA ! NON TIFO PER NESSUN PARTITO ! Certo che ho polemizzato più volte perché vedendo il suo comportamento politico POCO SENSIBILE VERSO I PROBLEMI DEI CITTADINI ! L’ HO CONTESTATO SOLO UNA VOLTA AL CONSIGLIO APERTO ! lui si definisce di lotta , invece solo di “ zizania “ solo “ populismo “ e dunque per questo ha vinto ! io, definita passionaria , da anni ho protestato in diversi luoghi il mio malcontento su la situazione idrica ! il mio malcontento era “ apprezzato e complimentato “ da lui !  Mi diceva sempre : “ brava Maria , hai ragione ! continua !!! “ Adesso che il dissenso è per lui ! lui è infastidito !!! GLI RIMPROVERO IL SUO MANCATO IMPEGNO DEL PROGRAMMA ELETTORALE ! NULLA O POCO è STATO REALIZZATO ! FAVARA è “ CADUTA IN UN ABISSO “ ! FAVARA è DIVENTATA “ INVIVIBILE “ ANCHE “ INGUARDABILE “ CIOè  SPORCA , VIABILITA DA “ GIUNGLA “ ( MANCANO I SEMAFORI , STISCE PEDONALI INVISIBILI…), CENTRO STORICO “ BOMBARDATO “ E RIFUGGIO PER I DROGATI ! DISTRIBUZIONE IDRICA COME UN PAESE DI SOTTO SVILUPPO ( CON TANTO DI RISPETTO ) ! MANCANZA DI METANO , … INSOMMA ABBANDONATO ! E LA COSA GRAVE CHE I CITTADINI PAGANO ANCHE “ LE SPESE COMUNALI AL 100% ( ADDIZIONE COMUNALE ) !.

ll sindaco fa demagogia affermando che si sta montando una campagna di odio contro di lui, che lo stanno mobilizzando, che i toni della polemica sono troppo alti e richiama tutti alla calma. A parte lei che ha attaccato frontalmente Rosario Manganella in più occasioni, in giro non vedo anime infuocate. Solo gente che borbotta e non passa mai ai fatti. Favara vive nell’apatia. Lei come la pensa?

Nessuno sta montando odio ! Sono i fatti che crea l’odio ! ogni cittadino favarese sta vivendo un momento più critico del passato cioè la crisi nazionale, poi a livello locale un disinteresse della classe politica che non fa NULLA  per migliorare la situazione !  dunque il malessere economico, salutare, le partenze per l’estero,… fa che la rabbia cresce ! il fatto è che Maria Nona è diventata “ la pecora nera “ è diventata il suo “ bersaglio “ MA NON è VERO perché IO, IN MODI EDUCATI DICO LA MIA ! MA LUI CONOSCE MEGLIO DI ME IL DIALOGO DI PIAZZA CHE è MOLTO PIU PESANTE E MINACIOSO ! PER “ FACILITA “ SI CONDANNA MARIA ! LA PAROLA “ TONI ALTI “ è AL PLURALE DUNQUE PIU PERSONE !!! FAVARA VIVE IN APPARENZA IN APATIA MA NON L’HO è ! IO SPERO CHE, IN PARTICOLARE, I GIOVANI E LE DONNE FOSSERO PIU PROTAGONOSTI DEI LORO DOVERI E DIRITTI ! FAVARA CAMBIA POCO MA SARA COSTRETTA DI CAMBIARE perché IL “ TEMPO DELLE MUCCHE GRASSE è FINITO “ !!!  I TONI SI ABBASSERANNO QUANDO DIMOSTRERA CAMBIAMENTO ! SENO CHE SE NE VA A CASA !

Sabato prossimo 11 maggio 2013 si svolgerà a Favara la consueta festa della legalità. Un giorno all’anno di celebrazione di questo principio mentre nei restanti 364 giorni esso è immerso nell’oblio. Lei, da molti, è definita la Giovanna D’arco di Favara. Ha lanciato la proposta di una fiaccolata della legalità. Una lodevole iniziativa se riuscisse. Riuscirà a formare l’armata popolare contro l’esercito del malgoverno e dell’illegalità?

RISPOSTA In verità, la proposta è DI un “ facebookiano “ ! ottima idea ! ma l’esperienza mi fa ricordare che i favaresi non hanno capito, o fanno finta di non capire, cos’è L’ UNIONE DEMOCRATICA !. PURTROPPO NON  “ CAPISCO “ LA PAROLA LEGALITA’ “ FAVARESE “ ! LA LEGALITA SI APPLICA GIA IN CASA , IN FAMIGLIA , NEL LAVORO…  SOLO CHI INDOSSA LA DIVISA è CONSAPEVOLE ! LA NOSTRA FAVARA ,NEL CONTESTO IN CUI VERSA NON PUO FARE VEDERE COME è “ RIDOTTA “ GIA QUESTI OSPITI AVVRANNO DEI COMMENTI POCHI BELLI SU DI NOI ! FAVARA è “ INGUARDABILE “ NON PUO OSPITARE LE ISTITUZIONI IN QUESTO MOMENTO ! MI INCURIOSISCE IL DISCORSO CHE FARà IL SINDACO ! IO SARò PRESENTE SOTTO LE “ VESTI DI VOLONTARIA DELLA  MISERICORDIA “ E SARò SOLO IN QUEI VESTI ! SOLO LE MIE ORECCHIE E OCCHI DOVRANNO SUBIRE “ UNA TORTURA “ !!!