Farm Cultural Park Favara a Budapest

Un graditissimo regalo di Natale è arrivato in casa del Farm Cultural Park di Favara.

L‘architetto favarese Salvator-John Liotta rappresenterà Farm Cultural Park a Budapest per Beyond the Obvious 2017, la Conferenza di Culture Europe Action, che si terrà dal 26 al 28 gennaio 2017,  in cui si parlerà di città, cultura e nuove forme di governance della cultura; dell’Europa che cambia forma, geografia e paradigmi anche per via dei flussi migratori; del mondo che cambia faccia anche a causa di cambiamenti climatici – tutti elementi che spingono chi fa cultura a fare un salto oltre l’ovvio. Saranno presenti gli assessori alla cultura (e non solo) di diverse città europee (da Parigi a Roma, da Timisoara ad Elefsina, poi Rjeka, Galway, Terrassa, Lisbona, Mantova ed altre); insieme a Farm verrano raccontati alcuni casi europei che si occupano dei temi sopra citati (da Budapest stessa all’Inghilterra). Ci saranno rettori di università così come ministri della cultura di Croazia e Romania; studiosi dell’UNESCO sui temi “patrimonio e cambiamenti climatici” e un personaggio incredibile che racconterà la storia di Budapest in questo contesto europeo che evolve. Il tutto alla presenza del commissario europeo della cultura, Tibor Navracsics. L’evento sarà ospitato per tre giorni in un luogo che si chiama Balna (balena, in ungherese), posto luminoso sul fiume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *