coperta dei sogni

Sogno di un sogno, quello di Vanessa, una coperta per una Favara pulita, serena, ornata di sogni, dei tuoi sogni.

Un’idea, un blog, un invito a tutti i sognatori ed ecco prendere vita una coperta guarnita dai più svariati sogni: dai più surreali, come di quel mare in cima alle dolomiti di Alfonso, ai più speranzosi come quello di Piera che vorrebbe sognare ancora, fino al più significativo di tutti i sogni, quello di Armando che continua a vivere in chi desidera ridisegnare Favara.

Devi avere un panno che tenga caldo e intesserci il tuo sogno. Poco importa se verde, giallo, rosso o blu, se variopinto o monocromo, se leggero come la seta o avvolgente come la lana, purché racchiuda la speranza di un sogno e la prospettiva che esso diventi il contributo per dare una mano e un po’ di calore ai più bisognosi.

Perché Favara la vediamo ogni giorno lontano da un sogno, forse incubi di decadenza dei muri e delle persone, forse tormenti di lavoro che manca, di una panca rotta inutilizzabile, di un parco lasciato marcire, di una buca, o forse 10, 100, 1000 buche…
Ecco sognarla diversa la nostra Favara: una splendida simmetrica piazza colorata di sogni sotto l’ombra dei Ficus…con quella cupola così unica e rara che ci inorgoglisce ancora.

Sognate, intessete, ordite, scrivete, colorate e spedite a Vanessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *